Mini strudel integrali ai mirtilli

Cucinato da Barbara
Niente di più semplice che realizzare questi deliziosi piccoli strudel ai mirtilli, ma potete scegliere il frutto che più vi aggrada per prepararli!
Per prepararli ho utilizzato pasta phillo integrale, 450g di mirtilli, 1 mela golden tagliata a piccola dadolata, 100g di zucchero, la punta di un cucchiaino di cannella, la buccia grattugiata di un limone, burro fuso e zucchero a velo.

Mettete la frutta scelta e tagliata in una pentola, unite lo zucchero e cuocete per un quarto d'ora. Spegnete, lasciate raffreddare ed unite la buccia del limone e la cannella.

Realizzate dei piccoli quadrati di pasta phillo di circa 11cm di lato e mettete su ognuno di essi un cucchiaino della composta  in prossimità del bordo inferiore, arrotolando la pasta attorno alla frutta, a mo' di pacchettino: con questo dosaggio di frutta a me sono venuti 16 mini strudel.

Spennellate i rolls con burro fuso e fateli cuocere in forno a 180°C per circa 15 minuti.

Trasferiteli su una gratella, fateli raffreddare e spolverate con zucchero a velo.

Terrina di verdure estive

Cucinato da Barbara
Preparatela per un buffet, è davvero saporita e scenografica!


7 zucchine verdi medie 2 peperoni gialli 2 peperoni rossi 2 ciuffi di basilico 200g di ricotta 50g pecorino stagionato 30g grana padano 200g +2 cucchiai di panna 50g pinoli 10g colla di pesce timo, origano, ravanelli, insalatina.

Affettare per il lungo 5 zucchine con la mandolina, bianchirle in acqua salata per 2' e metterle ad asciugare su un canovaccio. Arrostire i peperoni sul fornello del gas, facendoli completamente annerire, avvolgerli in un foglio di scottex bagnato e lasciarli raffreddare, oppure metterli in un sacchetto di carta. Una volta freddi privarli della pelle e dei semi, tagliarli a listarelle sottili senza mischiare i colori. Tagliare a fettine le due restanti zucchine e saltarle in padella con aglio e timo, insaporendo con sale e pepe. Ammollare 2 g di colla di pesce in acqua fredda, strizzarla ed unirla alle zucchine ancora calde, a fiamma spenta, mescolando per bene. Saltare separatamente i peperoni rossi e gialli con aglio, olio ed origano, sale e pepe e come fatto per le zucchine, unire 2g di colla di pesce ai gialli e 2g ai rossi. Setacciare la ricotta, amalgamarvi il pecorino grattugiato, il grana grattugiato, il basilico tritato, i pinoli leggermente tostati, sale, pepe e 4g di colla di pesce sciolta in 2 cucchiai di panna calda; amalgamare il tutto unendo 200g di panna poco montata. Foderare uno stampo rettangolare tipo plum cake con pellicola per alimenti e foderarlo con le zucchine, lasciandole ampiamente debordare; fare uno strato sottile di mousse, uno di peperoni gialli, ancora uno di mousse, uno di zucchine, uno di mousse, uno di peperoni rossi, finire con la mousse e chiudere con le zucchine. Passare in frigo per almeno tre ore prima di servire e accompagnare con una insalatina condita da un dressing di ravanelli (vinagrette tradizionale con 4 ravanelli tagliati a piccolissima dadolata).

Ricetta e foto della chef Laila Adamolli Ban.

L'arista al sale

Cucinato da Barbara
Un piatto freddo per l'estate per la cui cottura ho utilizzato la lasagnera rettangolare apribile che rende più facile togliere.. la crosta, una volta cotto il piatto!


Prepararla è davvero semplice: rosolate in poco olio un pezzo di arista da un chilogrammo e pepatela. In una pirofila fate uno strato di sale grosso, aggiungete un paio di rametti di rosmarino e l'arista. Ricoprite con altro rosmarino e con altro sale grosso, inumidendolo per permettere una maggiore adesione. Tutto in forno a 220° per quaranta minuti circa. Lasciate intiepidire, poi togliete la crosta e tagliate l'arista sottilmente, condendola con un filo d'olio e accompagnandola da una fresca insalata.


.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pubblicità

Qui