Confettura di uva fragola or Strawberry grape jam

Cucinato da Barbara
Una confettura che adoro, che mi consente di gustare questo frutto anche in inverno!



Ho realizzato questa confettura grazie ad una ricetta del mensile Sale e pepe. Per 4 vasetti di confettura di uva fragola da 300-350g, vi occorreranno:

1,200g di uva fragola sgranata
600g di zucchero di canna chiaro
1 limone

Gli ingredienti sono davvero pochi e la realizzazione è altrettanto semplice!
Mettete l'uva fragola in una casseruola con 1/2 bicchiere di acqua. Cuocete per circa 5' a fuoco vivo, schiacchiando gli acini con un cucchiaio. Se desiderate eliminare semi e bucce passate al passaverdura. Io ho preferito munirmi di pazienza ed eliminare solo i semi, con una forchetta.
Versate quindi lo zucchiero di canna in altra casseruola, con mezzo bicchiere d'acqua e portate ad ebollizione, mescolando, fino a che tutto lo zucchero non si sarà sciolto.
Unite quindi il succo di limone e l'uva fragola e continuate a mescolare, cuocendo per circa 20 minuti.
A questo punto la marmellata dovrebbe essere pronta, ma per esserne certi dovrete controllare il punto di cottura, raffreddando un po' di confettura su un cucchiaino in freezer: se si rassoda, è pronta, altrimenti lasciate sul fuoco qualche altro minuto.
A questo punto invasate in barattoli sterilizzati, chiudete ermeticamente e capovolgeteli, girandoli solo quando si saranno completamente raffreddati.
Gustate la marmellata dopo una quindicina di giorni dalla sua preparazione.

Nella mia cucina
Villa d'Este Home

Sfoglie croccanti alle erbette e formaggio or Chard and smoked cheese strudel

Cucinato da Barbara
Ancora Sale e Pepe nella mia cucina, per degli strudel monoporzione di erbette e provola affumicata, davvero deliziosi! Sono semplicissimi da realizzare, grazie all'utilizzo della pasta fillo o phyllo, pronti in un batter d'occhio!
Still magazine Sale e Pepe in my kitchen, for chard and smoked cheese strudel, simple to make, using phyllo dough!



Per realizzare le sfoglie croccanti alle verdure e formaggio vi occorreranno:
pasta fillo
500g di bietole da taglio
una piccola cipolla
peperoncino spezzettato
250g di provola affumicata tagliata a fettine sottili
1 uovo
sale, pepe, olio extravergine d'oliva

Cominciate con il lavare le bietole da taglio e tagliatele poi a striscioline.
Affettate una cipolla piccola e soffriggetela in tre cucchiai di olio in una padella antiaderente.
Salate la cipolla, unite un peperoncino spezzettato, le bietole, regolate di sale, coprite e cuocete per 5 minuti.
Scolate il liquido prodotto dalle erbette, rimettete sul fuoco e fatele asciugare a fiamma vivace.
Srotolate la pasta fillo e accoppiate i fogli a due a due, pennellandoli con poco olio. Tagliateli quindi a strisce larghe dieci centrimetri e posate su un lato delle strisce una fettina di provola affumicata, poi fate uno strato di erbette e coprite con un'altra fettina di provola.
Spennellate di albume i bordi della pasta, piegate sul ripieno la striscia di fillo senza sovrapporla perfettamente e piegate i lembi che debordano, per sigillare. Cuocete le sfoglie in padella antiaderente senza grassi, finché saranno dorate.
Servitele subito!

Nella mia cucina

Recensione Ristorante La Pietra Scheggiata con Groupon

Cucinato da Barbara
Sarà forse per merito del dipartimento Quality, ma con Groupon non si sbaglia mai! Stavolta grazie al deal pubblicato sul sito, abbiamo potuto conoscere e visitare l'Osteria Pizzeria La Pietra Scheggiata a Roma, dove abbiamo passato una bellissima serata, grazie alla cortesia ed alla disponibilità del proprietario e all'ottimo servizio.


Il locale nasce nel 2008, in prossimità di Piazza Donna Olimpia nel quartire romano di Monteverde, reso famoso dai personaggi di Pasolini.

Una volta arrivati, siamo stati subito accompagnati al nostro tavolo, prenotato grazie a Mytable.

Ci hanno poi portato un calice di vino bianco frizzantino secco ed il gustossimo cestino di focaccia della casa, accompagnato dall'antipasto, facenti parte del menù con tagliata di manzo e antipasto e vino, pagati solo 29,90 invece dei 62 euro che sarebbero stati normalmente necessari per una cena con le stesse portate.

Abbiamo poi continuato con i due tipi di tagliata offerti dal deal: una all'aceto balsamico e una con rughetta e pomodorini pachino; avrei preferito che i pomodorini fossero stati tagliati, magari a metà, ma comunque abbiamo trovato la carne davvero tenera e gustosa!


La cena è terminata con un bel piatto di verdure grigliate. Spero che nel prossimo deal su Groupon i titolari vorranno aggiungere anche l'acqua ed un dolce che, non essendo previsti abbiamo ovviamente dovuto pagare a parte.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...