Pink tzatziki

Cucinato da Barbara

La ricetta originale è di Tim, io come al solito l'ho un po' adattata ai miei gusti, ne è uscita una salsa deliziosa e gustosissima, da provare!

Tzatziki di barbabietole
2 barbabietole
2 spicchi di aglio fresco, tritato
1 cucchiaio di aneto fresco tritato finemente
2 cucchiai di succo di limone fresco
170g yogurt greco
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
Sale

Far bollire le barbabietole in acqua salata per circa 40' (oppure 18-20' nella pentola a pressione o 50' avvolta in carta alluminio e in forno a 200°C), poi lasciar raffreddare prima di rimuovere la pelle e grattugiare. Unire quindi tutti gli ingredienti in una ciotola e mescolare bene. Lasciare in frigorifero per 12h per consentire ai sapori di fondersi.

La torta di frutta

Cucinato da Barbara
Mi sono innamorata di questa torta la prima volta che l'ho vista, qui: l'ho fatta tante volte, ogni volta con frutta diversa, ogni volta buonissima!



 E' abbastanza semplice da realizzare: occorre montare con le fruste elettriche o in robot 3 uova medie con 190g di zucchero semolato, fino a che le uova diventano bianche e spumose. Si aggiungono quindi 100g di burro fuso e freddo, 50g di yogurt intero, la scorza di un limone grattugiata e quindi molto delicatamente si unisce 210g di farina setacciata con un bel pizzico di sale e 1 cucchiaino raso di lievito per dolci. Il tutto va in tortiera precedentemente imburrata e infarinata (io ho provveduto ad imburrare ed infarinare solo il fondo della mia tortiera a cerniera quadrata della Pavonidea, infatti il piatto è in vetro temperato, il che la rende perfetta anche per essere portata in tavola!), ricoperto da 500g di frutta a pezzi e ben asciugata (sceglietela tra fragole, mirtilli, pesche, banane, arance, pere, mele, ananas o qualsiasi altra frutta non troppo succosa) e poi in forno a 180°C per circa un'ora; l'ultimo quarto d'ora coprite la frutta con un foglio di carta forno. Una volta raffreddata e sformata, cospargetela con zucchero a velo prima di presentarla in tavola!

Calamari alla moda di Marsiglia

Cucinato da Barbara

Per realizzare questa ricetta vi occorreranno: 400g di patatine novelle pelate, 600g di calamari, alcuni cucchiai di Maionese con aceto balsamico di Cascina San Cassiano, sale, olio, aceto, aglio


Ricette facile e veloce: occorre far cuocere le patatine sbucciate in acqua bollente salata e leggermente acidulata con un paio di cucchiai di aceto; dopo circa 10' dal bollore, si aggiungono i calamari, tagliati ad anelli. Si cuoce ancora per 5' e si scola. Si lascia intiepidire e si condisce poi con aglio tritato, un filo d'olio e alcuni cucchiai di maionese all'aceto balsamico.

.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pubblicità

Qui