Yogurt di capra home made per #Loveseverin

Cucinato da Barbara
Continua l'iniziativa #Loveseverin: questo mese ho avuto l'occasione di testare la JG 3525 Yogurtiera con Timer e Spegnimento Automatico Severin.

In questo periodo dell'anno ho a disposizione dell'ottimo latte fresco di capra, quindi non mi sono lasciata sfuggire l'occasione per testare la yogurtiera e realizzare uno yogurt di capra fresco e davvero gustoso.

Realizzarlo è stato davvero un gioco da ragazzi: trattandosi di latte fresco ho seguito le indicazioni del libretto di istruzioni della JG 3525, ho portato cioè un litro di latte di capra alla temperatura di 90°C riscaldandolo su un pentolino e l'ho fatto poi intiepidire, portandolo a 40°C.

Quindi, dopo aver accuratamente lavato e risciacquato le parti in plastica della yogurtiera (essendo il primo utilizzo) ho messo due cucchiaini da caffè di yogurt fresco in ciascun vasetto, riempito con il latte, chiuso con gli appositi coperchi a vite ed avviato l'apparecchio.

Dopo sette ore dall'accensione lo yogurt era pronto, l'ho fatto raffreddare e messo in frigo, per una settimana yogurt di capra home made pronto all'uso.



Nel caso avessi invece utilizzato latte UHT non sarebbe stato necessario riscaldarlo ed intiepidirlo, ma i tempi per realizzare lo yogurt si sarebbero allungati fino a 11 ore: nessun problema, sarebbe bastato impostare il timer ed avrei avuto lo yogurt pronto all'occorrenza.

Nella Yogurtiera JG 3525 è possibile anche utilizzare come starter anche coltura secca al posto dello yogurt fresco: in quel caso per le dosi di latte bisognerà seguire le specifiche indicate sulla confezione del prodotto.

Da oggi non dovrò più acquistare yogurt al supermercato, il prossimo starter sarà lo stesso yogurt realizzato oggi! Gusto davvero buono, simile a quelli acquistati, forse un po' meno cremoso, ma considerato che non ho aggiunto alcun conservante o additivo o panna... sono felicissima del risultato ottenuto! I #Loveseverin !!

Altre recensioni che potrebbero interessarvi:

Pesto di spinaci or Spinach pesto

Cucinato da Barbara
Un pesto invernale, ottimo e veloce condimento per la pasta!



Pochi gli ingredienti per questo pesto, ma di ottima qualità!
400g di foglie di spinaci pulite e lavate
100g di ricotta manteca secca grattugiata
2 spicchi di aglio spellati ed a cui è stata tolta l'anima
50g di pinoli
4 cucchiai olio extravergine d'oliva
all'occorrenza 1-2 cucchiai di acqua di cottura della pasta
peperoncino secco
sale e pepe

Nel mixer o nel frullatore unite tutti gli ingredienti, salvo qualche cucchiaio di ricotta salata ed il peperoncino. Frullare fino a ridurre in purea.

Cuocere 400g di pasta in acqua bollente salata, condire con il pesto e terminare spolverando con la ricotta manteca ed il peperoncino.





.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...