Trenette con le triglie or Pasta with red mullet sauce

Cucinato da Barbara

Per realizzare questa gustosissima ricetta dovete cominciare con lo sfilettare 6 piccole triglie. Rosolate in poco olio un trito di cipolla bianca e carota e aggiungete le lische e le teste delle triglie. Sfumate con vino bianco e aggiungete 2 litri d'acqua. Fate cuocere a fuoco basso per mezz'ora. Passate quindi il fumetto al passino, per eliminare lische e verdure, salatelo, riportatelo a bollore e cuocetevi le trenette.

Mentre cuoce la pasta, preparate il condimento: rosolate in poco olio i filetti delle triglie per pochi istanti, toglieteli dalla padella e teneteli in caldo; nella stessa padella fate cuocere per pochi minuti una dadolata di pomodori pelati, salate e unite una spolverata di origano secco. Rimettete i filetti di triglia in padella, spadellate le trenette e servitele con una spolverata di prezzemolo fresco trito. 


Bistecche in salsa saporita or Steaks in savory sauce

Cucinato da Barbara
Bistecche saporite e pronte in un lampo, che aspettare a realizzarle?



Per realizzare le bistecche saporite secondo la ricetta del mensile Sale e Pepe, vi occorreranno:

4 fettine di controfiletto o fracoste del peso di circa 150g l'una
farina
mezzo bicchiere di brodo
rosmarino, timo e alloro
vino bianco secco
aceto balsamico
olio extravergine d'oliva
olive taggiasche e capperi

Cominciate con l'infarinare le fettine di carne e fatele poi rosolare in una padella antiaderente con un po' d'olio extravergine d'oliva, mettendole poi da parte.
In una casseruolina fate ridurre a fuoco vico mezzo bicchiere di brodo vegetale con un mazzetto di rosmarino, timo ed alloro. Unite anche qualche cucchiaio di vino bianco ed un cucchiaio di aceto balsamico.
Eliminate quindi gli aromi e versate la riduzione nella padella, rimettetevi le bistecche e fatele insaporire per un paio di minuti. Unite quindi capperi e olive e fate cuocere ancora un paio di minuti.
Pronti in tavola!

A cena a Roma al Gatto Brillo

Cucinato da Barbara
Ancora una volta GRAZIE GROUPON! E' solo grazie ai meravigliosi deals che quasi giornalmente si aggiornano sul portale che ho avuto modo di conoscere e provare un locale davvero delizioso, incantevole e dove abbiamo mangiato splendidamente l'Enoteca del Gatto Brillo a Roma.

Avevamo acquistato questo convenientissimo deal (un menù con quattro portate e una bottiglia di vino per due persone a poco più di 35 euro anzichè i 104 euro normalmente previsti dal locale) tempo addietro, ma abbiamo aspettato una tarda sera d'estate per recarci finalmente nel locale, anche se si sarebbe potuta definire di inizio autunno, visto il diluvio che ci ha accompagnato!


L'ingresso del locale più che a un ristorante fa pensare ad un ricco bistrò a conduzione familiare, con le due fioriere poste ai lati dell'ingresso, le griglie verdi e la tenda smerlata e quando entri, invece, ti ritrovi in un locale piccino praticamente circandato da vini: vini a destra, a sinistra, in ogni dove! Ci si dimentica presto delle ridotte dimensioni del locale, visto che i tavoli sono tutti prenotati e l'ambiente confortevole.

Siamo stati accolti dal gentilissimo proprietario, che dopo averci fatto accomodare al tavolo riservato apposta per noi, ci ha portato subito qualcosa per rinfrescare l'ugola (e per fortuna il vino è stato scelto dal titolare, c'è una tale varietà che si resta senza parole!).



A seguire il grandioso piatto di antipasti: pizzotti farciti caldi alla napoletana, burrata di bufala con semi di papavero su crosta di pane, fagottino ripieno, tortino ai cereali e zucchine e tanti saporitissimi affettati!


Dopo i ricchi antipasti pensavamo di dover scegliere tra i primi piatti proposti dal deal, invece ci sono stati serviti non uno, ma due diversi primi piatti, entrambi gustosi e davvero buonissimi! Abbiamo avuto modo di assaggiare delle orecchiette al pomodoro, melanzane ed una spolverata di ricotta secca e degli inusuali e favolosamente buoni gnocchetti fatti a mano con patata rossa del Fucino, cacio pepe e cicoria!

Dopo una brevissima attesa ci hanno fatto gustare un gustoso piatto di carne cotta lentamente nel vino e poi tagliata sottilissima e servita con una riduzione di aceto balsamico. Una vera bontà, una tenerezza che si scioglieva in bocca!

Abbiamo completato questo gustoso e ricchissimo menù con una deliziosa panna cotta con salsa ai frutti di bosco, che ha chiuso degnamente la nostra serata all'Enoteca del Gatto Brillo


Non mancheremo di tornare al più presto in questo incantevole ristorante, un plauso per la calorosa accoglienza, per l'attenzione e la gentilezza del titolare che ci ha seguito tutta la serata e per la bontà dei piatti presentati!



Pesto alla rucola or Rocket pesto recipe

Cucinato da Barbara
Ci vogliono solo dieci minuti per preparare questo buonissimo pesto alla rucola!



Per preparare una dose che basta a condire 400g di pasta, vi occorrenno:
120g di rucola
50g di parmigiano
40g di mandorle pelate
1 spicchio di aglio fresco
sale e pepe
olio extravergine d'oliva

Preparate una grossa ciotola con acqua ghiacciata e portate a bollore un pentola con dell'acqua.
Mettere la rucola in un grande setaccio e immergerlo in acqua bollente, lasciandola immersa per circa 10 secondi. Rimuovetela, sgocciolatela ed immergetela nell'acqua ghiacciata, poi sgocciolatela bene, premendo anche sul setaccio per rimuovere l'acqua in eccesso. 
Tritate grossolanamente la rucola in un frullatore aggiungendo l'aglio pelato e schiacciato, sale e pepe qb, olio extravergine d'oliva e le mandorle. Frullare per almeno 30 secondi, poi aggiungete il formaggio. Il pesto che otterrete si manterrà alcuni giorni, in un contenitore ermeticamente chiuso in frigorifero.
Tiratelo fuori dal frigo una mezz'ora prima di utilizzarlo per condire la pasta, unendo qualche mandorla sfilettata per decoro.


Piadine squaquerone zucchine e mozzarella or Homemade piadine

Cucinato da Barbara
Fare in casa le piadine è più semplice di quel che pensavo, sono ottime da portare in ufficio per la pausa pranzo ma anche per un goloso picnic!
Homemade piadine (tortillas) are easy to make, served with mozzarella and zucchini are great to take to the office for lunch but also for a delicious picnic!

Per realizzare 4 piadine vi occorreranno 500g di farina, 50g di lievito per piadine o torte salate, 200ml di latte intero, 50g di olio extravergine d’oliva, un cucchiaino di sale fino. Per farcirle utilizzerete del formaggio squaquerello, zucchine grigliate e mozzarella.
Mescolate in una ciotola o nell’impastatrice, la farina setacciata con il lievito. Unite il sale e pian piano il latte e l’olio. Lasciate riposare l’impasto in una ciotola coperto con pellicola circa 30 minuti.
Dividete l'impasto in quattro parti tiratelo in una sfoglia sottile, del diametro di circa 20 cm.: potete aiutarvi nella forma circolare ritagliando l’impasto steso con un piatto capovolto.

Fate scaldare la crepiera Severin e cuocete la piadina da entrambe le parti, girandola a metà cottura e bucherellandola con i rebbi della
Farcitela con i formaggi e le zucchine grigliate e ponetela qualche istante nuovamente sulla crepiera per far fondere appena la mozzarella.

Mozzarella alla piastra su foglie di limone or Grilled mozzarella on lemon leaves

Cucinato da Barbara
Con una buona mozzarella di bufala e delle foglie di limone non trattate, magari della costiera amalfitana, seguite le semplici indicazioni del mensile Sale e pepe per gustare un ottimo secondo piatto! If you have a good buffalo mozzarella and lemon leaves, follow these simple guidelines from Salt and pepper magizine, to taste a fast and great dish!



Velocissima da preparare, un gusto che non avrei immaginato si abbinasse tanto bene! Per realizzare la mozzarella alla piastra su foglie di limone ho utilizzato:

2 mozzarelle di bufala da 250g
alcune grosse foglie di limone
olio extravergine d'oliva
pepe nero macinato fresco

Tagliate la mozzarella a fette piuttosto spesse, di circa un centimetro, un centimetro e mezzo di spessore e mettetele a perdere la loro acqua su un foglio di carta cucina. Una volta asciugate, trasferitele su un piatto e mettete in freezer per una mezz'ora.

Scaldate quindi la bistecchiera per la cottura ai ferri, mettete le fette di mozzarella tra due foglie di limone e cuocetele per circa 5', proseguendo poi la cottura sull'altro lato per altri 2-3 minuti. Servitele subito accompagnando con un filo d'olio a crudo e, se gradite, con una macinata di pepe nero.

.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pubblicità

Qui