Ćevapčići con salsa hajvar

Cucinato da Barbara

I Ćevapčići, una sorta di salsicciotto speziato, nonostante il nome slavo, sono un piatto di origine turca, diffuso in tutti i balcani occidentali: nel territorio slavo normalmente vengono accompagnati con la salsa hajvar, ottenuta con un pesto di peperoni, melanzane, aglio e spezie. In Albania si chiamano qebab, sono leggermente più piccoli e sono accompagnati dalla salsa javjor (ricavata dalla polpa di melanzane cotte intere al forno a bassa temperatura per due ore con l'aggiunta di aglio tritato ed olio d'oliva).

Le notizie e la ricetta, fornite dall'Associazione "Progetto musica, Centro di riferimento per la Musica, Cooperazione Culturale e Sviluppo Umano" di Monfalcone, sono state pubblicate nella rivista "Casamia cucina".

Ćevapčići
600g di carne mista macinata (senza maiale nelle aree musulmane), 100g di cipolla, paprika forte in polvere, sale
Tritate finemente la cipolla e unitela alla carne macinata; salate, aromatizzate con la paprika e mescolate ben bene. Formate delle polpette cilindriche della lunghezza di 7/8 cm e del diametro di 2 cm circa (per il passo passo... passate da lui!!). Arroventate una piastra e cuoceteli. Serviteli accompagnati con della salsa hajvar.

Salsa hajvar
2 grossi peperoni rossi, 1 piccola melanzana, 1/2 cipolla, 1-2 spicchi d'aglio, olio, sale, aceto (o limone), pepe (o peperoncino piccante fresco).
Preriscaldate il forno a 200°C e mettetevi i peperoni interi unti d'olio; portateli a cottura, spellateli e privateli dei semi. Cuocere in forno anche la melanzana, intera, dopo averla ben bucherellata ed unta d'olio la buccia. Una volta freddi tritate i peperoni e la polpa della melanzana (dopo cotta, si taglia a metà la melanzana e ne si scava la polpa con un cucchiaio), aggiungete il peperoncino (o il pepe) e metteteli a soffriggere nell'olio in cui precedentemente erano stati messi cipolla e aglio tritati finissimi. Continuate la cottura per circa mezz'ora, togliere dal fuoco, salate, pepate, aggiungere un filo d'aceto o di succo di limone.
  Versate la salsa in vasetto di vetro e lasciate riposare almeno un giorno prima di gustarla.




-->

28 commenti:

  1. devono essere proprio buoni...gustosi e appetitosi!!

    RispondiElimina
  2. dall'aspetto e dalla ricetta sembrano davvero buoni... da provare!

    RispondiElimina
  3. Caspita, un piatto saporito e gustoso..ma devono essere davvero buonissimi! con quella salsa poi..ci piacciono molto!
    bacioni

    RispondiElimina
  4. Ciao! Stavo leggendo poco fa la guida dell Croazia dove andrò tra poco e li ho trovati tra i piatti più tipici, grazie per avermi dato almeno un barlume di quello che mangerò la prossima settimana, non avevo idea di cosa fossero! Ispirano parecchio però! ciao!

    RispondiElimina
  5. Barbara, lo sai che il tuo blog è un vulcano di idee interessantissime? Giorni fa il pesto-butter e oggi questi meravigliosi cevapcici, che conoscevo e ho anche preparato, talvolta, ma di cui mi ero completamente dimenticata e che non avevo più fatto da un pezzo! Grazie per avermeli ricordati, devo rifarli, perché sono veramente buonissimi!

    RispondiElimina
  6. Sto sbavicchiando sulla scrivania assiee al mio collega... si sa.. son amante anche delle salsicce oltre che delle polpette :-))))Baci e buon inizio settimana :-))

    RispondiElimina
  7. da questo e nato un piatto tradizionale romeno, dove manca la cipolla ma rimane un misto di carne e di condimenti tipici che cambiano il risultato. rimane solo la forma :) bella storia e bella ricetta :)

    RispondiElimina
  8. ottimi davvero!!!
    baci e buon inizio!!!

    RispondiElimina
  9. bravo!!!!This's nacional serbiam food!

    RispondiElimina
  10. Buonissimiiii...li mangiai anni fa, ancora nella "vecchia" Jugoslavia...

    RispondiElimina
  11. Lieta di aver stuzzicato la vostra fantasia... e il vostro appetito, con questa preparazione!!

    RispondiElimina
  12. buonissimi...amo gli ampasti con la carne macinata!!

    RispondiElimina
  13. Tra qualche giorno me ne farò scorpacciate!!!
    Barbara, grazie infinite per gli auguri, poi mi dirai come facevi a saperlo.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  14. I Ćevapčići li conosco, non conoscevo invece la salsa con cui li hai abbinati, grazie per la ricetta. Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  15. Ma che bontà! Mi sono segnata subito la ricetta! Grazie!!! Buona serata Laura

    RispondiElimina
  16. Che languorino!! Devono essere squisite e dal sapore particolare.
    Le proverò sicuramente :)
    Baci.

    RispondiElimina
  17. Veramente intrigante questa ricettaNon l'ho mai sentita e tantomeno fatta !! Me la segno all'istante . Grazie Manu

    RispondiElimina
  18. Finalmente una ricetta di civa e ajvar
    codificata: grazie.
    Di solito compro tutto ma adesso proverò a fare entrambi in casa.
    Baci
    marisa

    RispondiElimina
  19. Li ho mangiati a Sarajevo 5 anni fa e ancora me li ricordo!
    Credo che la tua sia una preparazione ottima..che brava!

    RispondiElimina
  20. una vera ghiottoneria, sia le polpette che la salsa. A proposito, ho preparato il pollo in salsa sabauda ed è stato un successo. Grazie per aver riportato in auge la ricetta.
    un abbraccio
    eugenia

    RispondiElimina
  21. Mi fa veramente piacere Eugenia!

    RispondiElimina
  22. li ho mangiati in croazia, un secolo fa....
    grazie per aver postato la ricetta, avevo davvero voglia di mangiarli ancora!

    RispondiElimina
  23. Buonissssssimi!! Io con questi ci sono praticamente cresciuta, avendo la casa in montagna a pochi metri dalla Slovenia!

    RispondiElimina
  24. Ciao Barbara!
    mi inserisco in questa ricetta poichè li ho assaggiati, proprio a Trieste, più di vent'anni fa, ospite di amici scout! Bellissima città! mi son piaciuti moltissimo!!!!!!!!
    ...ora capisco come mai il signor Luca (v. post.gruppo) ti ha risposto positivamente!! il tuo blog è molto bello e fai anche delle super foto! :)
    ...passa dal mio e aggiungiti (sempre se ti va) così aumento un pò i miei follower :D
    a presto

    RispondiElimina
  25. mitica!! hai riprodotto alla perfezione due dei simboli culinari della terra che ci ospita :D non ho mai provato a fare in casa né i civa né l'ajvar, grazie a te mi lancio questo weekend :D

    RispondiElimina
  26. Una receta estupenda, como muchas otras de las que tienes por aquí, así que con tu permiso me quedo como seguidora tuya. Un beso.

    RispondiElimina
  27. Li compro sempre quando vado dai miei visto che abitiamo vicino alla Slovenia, non avevo mai pensato di poterli fare entrambi in casa!

    RispondiElimina

E tu, cosa ne pensi?

.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...